Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.tarocchinobolognese.it/home/mainfile.php on line 15 Accademia del Tarocchino Bolognese
  Crea nuovo account  · Home · Argomenti · Il Tuo Account · Statistiche · Segnalaci · TOP 10 ·  24 Maggio 2017
Nuke Solutions

Menù Principale
0
· Introduzione
· Il gioco giocato
· Calendario
· Bibliografia
· Organizzazione
· Contatto
· Inviaci una notizia

Storia
0
· Il falò di San Bernardino
· Primi stampatori
· Il mazzo ridotto
· 'Cha perse se grata el cullo'
· I Papi diventan Mori
· Il Diavolo e la contessa
· Bisteghi e Pisarri
· L'avvento dei Numeri

Curiosità
0
· L'invettiva di Lollio
· Il violinista
· I consigli di Pisarri
· Lettera per conteggiare

La partita a Tutt'andare
0
· Fonte
· Il Tarocchino ieri e oggi
· Il mazzo de li Antichi
· Punteggio ordinario di carte e mazzo
· Computo ordinario di cricche e sequenze
· Il gioco a Pesi (XVII°-XVIII° secolo)
· La Partita a Tutt'andare
· Le onoranze a Tutt'andare
· La distribuzione e l'andata a monte
· L'accusa ordinaria fuori piatto
· I Termini
· Termini d'invito
· Termini di dichiarazione
· Gli Onori d'accusa e le Oche
· Onori di gioco
· Onori di fine mano e punteggio

Dialetto (Angelo Caparrini)
0
· Dener capp sped bastan
· Busser strisier vuler
· El chert
· Dal sads al zenqv
· Al zug
· I pont

Girolamo Zorli
0
· I disen del bridge
· L'arcano taglio
· Bindo da Prato
· Il mazzo ridotto
· Trionfi appropriati
· Michele Techeli
· Cerchiamo troviamo conserviamo

Sir Michael Dummett
0
· Chi è Sir Michael Dummett?
· Il saluto all'Accademia

La Partita a Tutt'andare --> Termini d'invito


Termini d'invito

La Temperanza Queste le dichiarazioni settecentesche:

Sminchj, sminchj il più bello: Giochi il Trionfo, il più alto. E' il Termine più antico. Pisarri non ne conosce l'origine, pure utilizzata dal Berni nel 1526, e che è in qulche modo collegato alle toscane Minchiate.

La posso servire d'un piccolo: Giochi a trionfi, che ho l'Angelo, o comunque il maggiore rimasto.

La posso servire per dei piccoli: Sminchi, che ho i due principali Trionfi rimasti, accompagnati. Termine condannato da Pisarri e Verardini perché segnala due carte.

Tiri dei Trionfetti: Giochi dei piccoli Trionfi, ma non il minore.

Minci, o Vada giocando: Cambi seme, giochi un seme nuovo.

Giochi: Giochi nel seme che ho accusato.

Giochi con loro: Giochi nel seme accusato dagli avversari.

Giochi di queste: Continui nel seme appena giocato.

Giochi di quelle: Esca nel penultimo seme giocato.

Giochi le Sue: Può essere un invito a giocarsi i Re eventualmente posseduti, oppure di giocare la carta che teme di perdere (esempio il Bégato) in quanto si può salvare.

Giochi sempre le Sue: Battersi tutte le carte buone che ha. Ha senso se sono stati eliminati tutti i Trionfi.

Giochi sempre delle buone: Giochi delle figure, che io ho dei Re per prenderle.

Giochi sempre delle cattive: Non ho Re. Giochi pur sempre: Giochi nel seme che può far perdere una carta importante (un Re, il Bégato, eccetera) agli avversari.

Vada giocando le Sue: Giochi sotto il Suo Re accusato (nel caso che l'invitante sappia che quel Re è sotto taglio di Trionfo), ma può anche significare Giochi sotto la sua Grande accusata (nel caso l'invitante abbia i trionfi mancanti). Di legittimità contestata.

Torni là: Giochi in quel seme giocato molto tempo fa.

Li faccia andare: Giochi nel seme accusato dagli avversari.

Mi faccia andare: Mi faccia tagliare nel seme dove sa. Contestata nel Settecento.

I Termini approvati da Verardini nell'Ottocento sono simili. Ne riporto le allocuzioni nuove:

Se è il suo caso, buttarne: ho trionfi e manco di Re, e se il compagno ha dei Re, cali dei Trionfetti - Sarebbe al mio caso: termine inverso al precedente - Se fossero belli: sminchi se ha almneo il Mondo - Se fossero molti: sminchi se ne ha almeno sette - Se non serve: sminchi se non taglia alcun Re - Giochi alla lunga: giochi nella lunga - Giochi alla corta: dove ne ha meno - Le sue non salvo: giochi il Re accusato - Se ne ha delle sue: si batta i Re, se ne ha - Giuochi nuovi: giochi in un seme non ancora toccato - Ha veduto le mie: giochi nella mia accusa - Seguiti: continui nel seme, e se ha la battuta, la giochi - Questo è il suo gioco: ogni volta che pigli, torni a questo seme - Qui vanno: nel seme appena giocato gli avversari debbono tagliare, e quindi attacchi in questo seme con una cartaccia - Da principio: giochi nel primo seme giocato - Per me non istia: ho il Matto - Vi pensi lei, Si faccia del bene: non ho modo di scavezzare - Tutto è buono: se può catturare qualche Trionfo si può scavezzare, dato che ho il Matto - Non v'è rimedio: sto perdendo una carta - Sforzi: copra il Trionfo giocato - Verso di me: cali le carte pericolanti verso di me - Se ne faccia: giochi le sue buone - Prenderò: ho un trionfo che prenderà quando gli avversari avranno terminato di sminchiare - Lasci fare a questa: non copra la carta giocata - Badi qui: non cali il Re o le Figure della sequenza giocata - Qui bado io: in questo seme sono forte - Sa ove badare: tenga nella sequenza accusata o controllata dagli avversari - Mai passate: mettere sempre il Re alla prima giocata d'ogni sequenza - Quella buona, Quell'una, Quella cattiva, Quella buonina: giochi quella buona, eccetera, che avete - Non se n'è più giuocato: torni nel seme giocato una volta sola - Se è mia non s'incomodi: se il mio Trionfo non è coperto dall'avversario, mi lasci in presa - Tenga coperto, La copra: prenda lei - E' tempo di partire: si faccia il Mondo o altra carta di Grande che rischia d'essere catturata - Sa dove ha da venire: salvare la carta giocandola nella sequenza dove ho la maggiore - Quello che non fa per lei: giochi quella carta poco interessante.
La Giustizia

La Partita a Tutt'andare --> Termini d'invito


 · Home · Argomenti · Il Tuo Account · Statistiche · Segnalaci · TOP 10 ·