Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.tarocchinobolognese.it/home/mainfile.php on line 15 Accademia del Tarocchino Bolognese
  Crea nuovo account  · Home · Argomenti · Il Tuo Account · Statistiche · Segnalaci · TOP 10 ·  24 Maggio 2017
Nuke Solutions

Menù Principale
0
· Introduzione
· Il gioco giocato
· Calendario
· Bibliografia
· Organizzazione
· Contatto
· Inviaci una notizia

Storia
0
· Il falò di San Bernardino
· Primi stampatori
· Il mazzo ridotto
· 'Cha perse se grata el cullo'
· I Papi diventan Mori
· Il Diavolo e la contessa
· Bisteghi e Pisarri
· L'avvento dei Numeri

Curiosità
0
· L'invettiva di Lollio
· Il violinista
· I consigli di Pisarri
· Lettera per conteggiare

La partita a Tutt'andare
0
· Fonte
· Il Tarocchino ieri e oggi
· Il mazzo de li Antichi
· Punteggio ordinario di carte e mazzo
· Computo ordinario di cricche e sequenze
· Il gioco a Pesi (XVII°-XVIII° secolo)
· La Partita a Tutt'andare
· Le onoranze a Tutt'andare
· La distribuzione e l'andata a monte
· L'accusa ordinaria fuori piatto
· I Termini
· Termini d'invito
· Termini di dichiarazione
· Gli Onori d'accusa e le Oche
· Onori di gioco
· Onori di fine mano e punteggio

Dialetto (Angelo Caparrini)
0
· Dener capp sped bastan
· Busser strisier vuler
· El chert
· Dal sads al zenqv
· Al zug
· I pont

Girolamo Zorli
0
· I disen del bridge
· L'arcano taglio
· Bindo da Prato
· Il mazzo ridotto
· Trionfi appropriati
· Michele Techeli
· Cerchiamo troviamo conserviamo

Sir Michael Dummett
0
· Chi è Sir Michael Dummett?
· Il saluto all'Accademia

La Partita a Tutt'andare --> Termini di dichiarazione


Termini di dichiarazione

Fante di Bastoni E' abilitato all'utilizzo del Termine ogni giocatore al suo turno di calata e il suo compagno, e non il solo giocatore di mano. Così andava nel Settecento:

Batto: Se detto dal giocatore di mano o dal suo compagno: ho la carta migliore del seme. Progenitore del nostro <busso>. Se detto invece da un avversario di chi ha giocato: ho la seconda carta.

Batto forte: Ho le due carte migliori del seme. Batto fortissimo: Ho le tre migliori carte del seme. Indietro forte, Indietro fortissimo: Ho le due, le tre carte migliori del seme dopo la più alta. Molto contestate dai due compilatori perché indicano più carte.

Batto indietro: Ho la seconda carta del seme. Se viene detto dal compagno di chi ha bussato, significa che ha la terza presa. Considerata da Pisarri non molto legittima, esclusa da Verardini.

Sono in qualche luogo: Quando si ha uno dei Trionfi principali della Granda (Sole, Luna). Utilizzato anche nel gioco a seme per segnalare il Cavallo o il Fante.

Stricco: Antenato dell'odierno <striscio>. Vuol dire che si possiede un'altra carta di quel seme.

Striccando: Quando si hanno altre due carte di quel seme.

Stricco in niente: Si segnala di stare giocando l'ultimo Trionfo e di avere solo il Matto.

Me ne restano: Se si hanno altre tre carte in quel seme.

Sfondo: Nel gioco di seme, il possesso di cinque carte.

Nel gioco a Trionfi, il possesso di sette carte.

In Casa: Si obbliga il compagno a rispondere con la sua migliore. O, giocando Trionfo vincente col compagno che non ne ha più, lo si invita a salvare una carta pericolante.

Ne giochi sempre di queste: Si chiede al compagno di tornare a quel seme quando prende.

Ci vada con quello che ha: Si chiede al compagno di mettere la migliore.

Qui butto via: Si comunica di non avere nessuna carta buona in quel seme.

Tiro a me: S'avverte il compagno d'avere il Bégato in pericolo.

Faccia a me, A me: Richiesta al compagno di non mettere la carta maggiore (per esempio il Re), ma anche avvertimento al compagno di avere carte pericolanti (escluso il Bégato, che viene segnalato con <Tiro a me>).

Ci vada col più bello: Solo per Trionfi: che metta il migliore.

Ci vada con quelle che ha: Solo per semi: che metta la migliore.

Copra solamente: Superi la carta che metterà il primo avversario in quanto il secondo non ha possibilità di superare.

Volo, Vado: Se si ha una battuta di Trionfo buona, ma solo una. Si invita quindi il compagno a preparare una carta pericolante.

Particina, Piccola parte: Possesso di cinque Trionfi.

Parte giusta: Possesso di sei Trionfi complessivamente.

Più della parte: Possesso di sette trionfi complessivi.

Sfondo: Possesso di otto Trionfi complessivi.

Quanti se ne può avere: Possesso di nove Trionfi complessivi (se se ne hanno 10 o più, vengono licitati in accusa).

Nell'Ottocento permettevano informazioni reciproche all'inizio del gioco, che riporto:

Buone: ho tre Re, forse quattro - Qualche volta: ho due Re - Una buona: un Re - Cattive: nessun Re - Non mi conti: né Re, né gioco a Trionfi - La servo: ho i due Trionfi maggiori - La posso servire: il Trionfo maggiore e una sottobattuta - Per un flichetto, Per un piccolo: ho l'Angelo accompagnato - Unicamente, Per poco, Perché lo sappia, Non sarà cappotto, Prenderò una volta: l'Angelo in mano debole - Per un Trionfo: ho il Mondo - Il buttarne non mi dà fastidio: ho sei Trionfi.

I termini di calata fatti nel rispondere, approvati nell'Ottocento, erano:

Batto: come busso - Anche una buona: ho una figura - Anche una buonina: ho l'Asso - Una cattiva: ho una cartina - Striccando, Restano, Disfo la mano, Anche la mano, Più della mano: due carte del Seme, tre, quattro, cinque, sei.

I Termini nel gioco a Trionfi del secolo scorso:

Batto: Busso, ho la più alta - Indietro: Ho il secondo Trionfo - Qui sopra, Qui sotto: Ho il Trionfo superiore, inferiore a questo che gioco - Volo, Uno: Batto l'ultimo che è solo - Stricco in niente: mi resta il solo Matto - Striccando, Restano, Disfo la mano, Anche la Mano: Ho due, tre, quattro, cinque trionfi - Resta la parte, Più della parte, Molti, Sfondo: Ho sei, sette, otto, nove Trionfi - Quasi volo: La battuta è accompagnata da uno o due Flichetti - Sono in qualche luogo, Sono in un buco, Sono in un buchetto: Ho il Sole, la Luna, il Sedici (la Stella).
Fante di Spade

La Partita a Tutt'andare --> Termini di dichiarazione


 · Home · Argomenti · Il Tuo Account · Statistiche · Segnalaci · TOP 10 ·