Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.tarocchinobolognese.it/home/mainfile.php on line 15 Accademia del Tarocchino Bolognese
  Crea nuovo account  · Home · Argomenti · Il Tuo Account · Statistiche · Segnalaci · TOP 10 ·  25 Aprile 2017
Nuke Solutions

Menù Principale
0
· Introduzione
· Il gioco giocato
· Calendario
· Bibliografia
· Organizzazione
· Contatto
· Inviaci una notizia

Storia
0
· Il falò di San Bernardino
· Primi stampatori
· Il mazzo ridotto
· 'Cha perse se grata el cullo'
· I Papi diventan Mori
· Il Diavolo e la contessa
· Bisteghi e Pisarri
· L'avvento dei Numeri

Curiosità
0
· L'invettiva di Lollio
· Il violinista
· I consigli di Pisarri
· Lettera per conteggiare

La partita a Tutt'andare
0
· Fonte
· Il Tarocchino ieri e oggi
· Il mazzo de li Antichi
· Punteggio ordinario di carte e mazzo
· Computo ordinario di cricche e sequenze
· Il gioco a Pesi (XVII°-XVIII° secolo)
· La Partita a Tutt'andare
· Le onoranze a Tutt'andare
· La distribuzione e l'andata a monte
· L'accusa ordinaria fuori piatto
· I Termini
· Termini d'invito
· Termini di dichiarazione
· Gli Onori d'accusa e le Oche
· Onori di gioco
· Onori di fine mano e punteggio

Dialetto (Angelo Caparrini)
0
· Dener capp sped bastan
· Busser strisier vuler
· El chert
· Dal sads al zenqv
· Al zug
· I pont

Girolamo Zorli
0
· I disen del bridge
· L'arcano taglio
· Bindo da Prato
· Il mazzo ridotto
· Trionfi appropriati
· Michele Techeli
· Cerchiamo troviamo conserviamo

Sir Michael Dummett
0
· Chi è Sir Michael Dummett?
· Il saluto all'Accademia

Girolamo Zorli --> Michele Techeli


Michele Techeli

Li trionfi de' Tarocchini sopra il Techeli

dell'Imperatore

Angel d'inferno sei, Michel, che al Mondo
Tentasti d'Austria il Sol vendere nero, tu la Luna Ottomana, astro che immondo,

Suscitasti fellon contro l'Impero.

Stella d'onor della Saetta il pondo,

Qual Demonio infernal scoccasti invero,

con influsso di Morte il brando a tondo

girasti Traditor, Vecchio7 severo,

La Ruota alla Fortuna arpia superba

con la Forza inchiodar speravi affatto,

di te Giusta vendetta il Dio ti serba.

Tempra l'ardir, trattien il Carro, e ratto

Lascia d'Amor d'Imper8 la voglia acerba,

Né il Papa9 tiene qual Bagattin, o Matto.

Ecco bel bella la scala dei trionfi. Questo sonetto serviva forse a mandare a memoria la successione della Scala Grande? Non credo. I bolognesi giocavano a tarocchi già da duecento anni, quell'ordine lo conoscevano fin dall'infanzia. Questo sonetto mi sembra piuttosto un esercizio letterario, una delizia di penna.

Più tardivo è un altro sonetto i dialetto bolognese, anch'esso trovato da Franco Pratesi, che si riferisce alla guerra dei Sette Anni tra Federico il Grande di Prussia contro francesi e russi, probabilmente riferito alla battaglia di Rosbach del 1757:

Per far una Partita a Taruchein

I Tudesc, i francis e i moscheuveita

contra al re di Prussia is messen un dì a Taulein

con el penser d'cavari un'acqua veta.

Lu, ch stem i Zugadur poch manch dun sin

al stos per far lu el cart lo so man dritta

e scartand a quel Ré, ch'ier a qui vsin

al fé un'arfidadur a10 ch'en stà scritta.

Il ha la presunzion d'andar innanz

e d'psaer apportar un marz11 a tutt al mond

a forza d'sti prussian belli eleganz.

Mo cazan a sminchionarn12 da capp a fond

Sgnaur aleà, en abbada' al sou zoaz

quotevi in tutt egli occh, e lassai però al tond13.

Girolamo Zorli --> Michele Techeli


 · Home · Argomenti · Il Tuo Account · Statistiche · Segnalaci · TOP 10 ·