Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.tarocchinobolognese.it/home/mainfile.php on line 15 Accademia del Tarocchino Bolognese
  Crea nuovo account  · Home · Argomenti · Il Tuo Account · Statistiche · Segnalaci · TOP 10 ·  23 Marzo 2017
Nuke Solutions

Menù Principale
0
· Introduzione
· Il gioco giocato
· Calendario
· Bibliografia
· Organizzazione
· Contatto
· Inviaci una notizia

Storia
0
· Il falò di San Bernardino
· Primi stampatori
· Il mazzo ridotto
· 'Cha perse se grata el cullo'
· I Papi diventan Mori
· Il Diavolo e la contessa
· Bisteghi e Pisarri
· L'avvento dei Numeri

Curiosità
0
· L'invettiva di Lollio
· Il violinista
· I consigli di Pisarri
· Lettera per conteggiare

La partita a Tutt'andare
0
· Fonte
· Il Tarocchino ieri e oggi
· Il mazzo de li Antichi
· Punteggio ordinario di carte e mazzo
· Computo ordinario di cricche e sequenze
· Il gioco a Pesi (XVII°-XVIII° secolo)
· La Partita a Tutt'andare
· Le onoranze a Tutt'andare
· La distribuzione e l'andata a monte
· L'accusa ordinaria fuori piatto
· I Termini
· Termini d'invito
· Termini di dichiarazione
· Gli Onori d'accusa e le Oche
· Onori di gioco
· Onori di fine mano e punteggio

Dialetto (Angelo Caparrini)
0
· Dener capp sped bastan
· Busser strisier vuler
· El chert
· Dal sads al zenqv
· Al zug
· I pont

Girolamo Zorli
0
· I disen del bridge
· L'arcano taglio
· Bindo da Prato
· Il mazzo ridotto
· Trionfi appropriati
· Michele Techeli
· Cerchiamo troviamo conserviamo

Sir Michael Dummett
0
· Chi è Sir Michael Dummett?
· Il saluto all'Accademia

La Partita a Tutt'andare --> Computo ordinario di cricche e sequenze


Computo ordinario di cricche e sequenze

La Ruota Il punteggio delle cricche, dette una volta anche pariglie, è sopravvissuto immutato probabilmente dalla sua invenzione cinquecentesca.

La fonte più antica di regole e punteggi di sequenza è Pisarri (1754), che ci informa come nulla sia cambiato dai suoi tempi ai nostri. Pisarri sosteneva che le leggi della sequenza da lui riportate fossero antichissime. E certamente si erano perfezionate almeno un secolo prima, come ho argomentato a suo tempo.


Come visto, i Mori facevano sequenza a sè come i Papi loro predecessori.

L'inutilità dei punti eventualmente incassati dal partito perdente faceva sì che allora più di oggi l'interruzione della Granda venisse computata esaminando i Trionfi incassati dalla coppia che non aveva l'Angelo. Si cercava tra questi Trionfi la scavezza.

Esempio: V'è nel tavolino Sole, Saetta, Traditore eRoda. La Roda è il trionfo che scavezza, ed il suo numero è il 10: a questo punto si dovrà aggiungere il Sole, la Saetta, e il Traditore, dicendo 11,12,13, quindi moltiplicare questo ultimo numero per 5, che fa 65, i quli 65 punti levati dalli 105 punti della Granda, restano 40 punti, come si può vedere.

Traspare perché i bolognesi abbiano successivamente numerato progressivamente i Trionfi della scavezza: per agevolare il computo della Grande.

I punti ottenuti col mazzo, con cricche e con sequenze sia accusate che di fine mano erano il punteggio ordinario. Il punteggio ordinario è quello sopravvissuto ai nostri giorni, ed era separato dagli Onori.

La Partita a Tutt'andare --> Computo ordinario di cricche e sequenze


 · Home · Argomenti · Il Tuo Account · Statistiche · Segnalaci · TOP 10 ·